Archivio per gennaio 2020

come preparare un piccolo set youtube

Lascia un commento

Parma

Lascia un commento

Indigenous and Foreign

Lascia un commento

Sunday

Lascia un commento

new assembly – Padova gotica Tour – la giostra dei fiori spezzati

la giostra dei fiori spezzati

Lascia un commento

Come ridurre le dimensioni di un video con VLC

Fabio Marroni's Blog

Mi è accaduto più di una volta di dover ridurre le dimensioni di  video molto pesanti (per consentire poi una facile condivisione o rimaneggiamento).

Nonostante io non sia un esperto dell’argomento, me la sono sempre cavata egregiamente con l’uso di VLC. Immagino che tutti conosciate questo software gratuito per la visualizzazione di video (e molto altro). Altrimenti, vi consiglio di provarlo. Potete scaricarlo da qui.

Riportoqui la semplice procedura, un po’ come promemoria, un po’ con la speranza che possa essere utile a qualcuno.

Vi mostrerò la procedura su sistema operativo Ubuntu, ma i passi sono gli stessi anche su sistemi operativi Windows. L’esempio è riferito al solo compito di ridurre la dimensione di un video mp4 (senza conversione di formato). Comunque, il salvataggio in altro formato è molto semplice.

1)Aprite VLC
2)Dal menu “Media”, selezionate “Convert/Save”
3)Comparirà il pop-up “Open Media” (Figura 1). Dal Tab…

View original post 310 altre parole

Lascia un commento

La giostra dei fiori spezzati , un romanzo “gotico” per riscoprire la Padova di fine ‘800

La giostra dei fiori spezzati , un romanzo “gotico” per riscoprire la Padova di fine ‘800

19 videos total length 17 ’51 ”

Lascia un commento

Il fascino dei siti culturali iraniani nella fotografia di Fatemah Hosein Aghaei — Barbara Picci

Visto che siamo (tristemente) in tema di siti culturali iraniani, voglio proporvi il lavoro dell’artista Fatemah Hosein Aghaei che ha realizzato una serie di fotografie dedicate proprio a essi. L’artista iraniana ha concentrato principalmente la sua attenzione sulle moschee della città di Isfahan che si trova a 250 miglia a sud di Teheran ed è […]

via Il fascino dei siti culturali iraniani nella fotografia di Fatemah Hosein Aghaei — Barbara Picci

Lascia un commento

O Tempora! O Mores! (Troupe Under48)

Lascia un commento

square

All photo-videos in Mac – Aleatory moments of communication

Lascia un commento

Louis Kahn nella fotografia di Roberto Schezen @ MAXXI, Roma — Barbara Picci

Luogo: MAXXI >> Roma Titolo: Architettura, silenzio e luce. Louis Kahn nelle fotografiedi Roberto Schezen Curatori: Simona Antonacci ed Elena Tinacci Dal 18 dicembre 2019 al 22 giugno 2020 Comunicato stampa: Un focus sull’architettura di Louis Kahn attraverso le fotografie di Roberto Schezen. In mostra i diversi materiali che fanno parte del Fondo Schezen – […]

via Louis Kahn nella fotografia di Roberto Schezen @ MAXXI, Roma — Barbara Picci

Lascia un commento

improved version

All photo-videos in Mac – Aleatory moments of communication

Lascia un commento

Fotografia – Le coincidenze urbane di Jonathan Higbee — Barbara Picci

E’ un lavoro di molta pazienza quello che ha portato il fotografo americano Jonathan Higbee alla collezione, e dopo 10 anni, alla pubblicazione, di una serie di coincidenze i cui protagonisti sono newyorkesi e/o gli ignari visitatori della Grande Mela. In pratica si tratta di situazioni insolite e irripetibili, scherzi del destino, illusioni ottiche e […]

via Fotografia – Le coincidenze urbane di Jonathan Higbee — Barbara Picci

Lascia un commento

Burning the witch a western temptation

All photo-videos in Mac – Aleatory moments of communication

Lascia un commento

Shadowplay

All photo-videos in Mac – Aleatory moments of communication

Shadowplay

To the centre of the city where all roads
Per il centro della città, dove tutte le strade
Meet looking for you
si incontrano in cerca di te
To the depths of the ocean
per le profondità dell’oceano
Where all hopes sank searching for you
dove tutte le speranze affondano alla ricerca di te
Moving through the silence without motion
muovendo attraverso il silenzio senza movimento
Waiting for you
ti aspettavo
In a room with no window in the corner,
In una stanza senza finestre in un angolo,
I found truth
Ho trovato la verità

In the shadowplay, acting out your
Nel vostro teatro delle ombre cinesi
Own death, knowing more
propria morte, sapendo di più
As the assassins all grouped
come gli assassini tutti raggruppati
In four lines,
in quattro linee,
Dancing on the floor,
ballando sul pavimento,
And with cold steel, odour on their bodies,
e con il freddo acciaio, odore sui loro corpi,
Made a move to connect
fatta una mossa per connettersi
I could only stare in disbelief
potevo solo guardare incredulo
As the crowds all left
come la folla tutta a sinistra

I did everything, everything you wanted to
Ho fatto tutto, tutto quello che volevi
I let them use you –
ho lasciato che ti usassero
For their own ends
per i loro propri fini
To the centre of the city in the night
per il centro della città nella notte
Waiting for you
ti aspettavo
Waiting for you
ti aspettavo

Lascia un commento

photo and video

1 Commento

The living nativity scene (or living nativity scene)

All photo-videos in Mac – Aleatory moments of communication

The living nativity scene (or living nativity scene) is a Christian tradition consisting of a short theatrical representation that has the purpose of representing, with the use of human figures, the birth of Jesus in a scenography that is built to set the story of the nativity.

Lascia un commento

Mac – Aleatory moments of communication

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: